Premio Pietro Ghittino 2016
Miglior Giovane Ricercatore under 40

Il premio consiste nella valutazione curriculare della produzione scientifica nell’ambito di argomenti di ittiopatologia e tematiche correlate, dei giovani ricercatori under 40, soci S.I.P.I. in regola con il pagamento della quota sociale (personale non strutturato).

 

La produzione scientifica deve essere certificata mediante invio alla segreteria S.I.P.I., dell’elenco completo delle pubblicazioni in cui il ricercatore figuri tra gli autori, nel periodo compreso tra il 01 agosto 2015 e il 15 agosto 2016 (fa fede la data presente sulla rivista); le pubblicazioni devono essere edite a stampa o provviste di DOI. L’elenco dei lavori del ricercatore deve essere accompagnato dal pdf della lettera di presentazione del docente/dirigente (vedi allegato A) su carta intestata della struttura di appartenenza ed inviata mediante e-mail all’indirizzo di posta elettronica prearo.premisipi@gmail.com entro e non oltre le ore 24.00 del 18 agosto 2016. Non ci sono limiti per i presentatori nel numero di ricercatori da presentare.

 

L’elenco dei lavori deve essere così compilato:

  • Elenco completo degli autori (Cognome e Nome puntato)
  • Titolo completo
  • Rivista con denominazione in esteso, volume, eventuale fascicolo e pagine relative (se già inserito nei volumi ufficiali, altrimenti se il lavoro è accettato, ma non ancora edito, basta il DOI)
  • Impact Factor della rivista relativa all’anno 2015
  • Eventuale numero di citazioni già presenti.

I lavori inseriti non correttamente non verranno presi in considerazione. Possono essere inseriti anche lavori su riviste nazionali e internazionali senza I.F., ai quali verrà assegnato un valore di 0,1 moltiplicato per il coefficiente relativo alla posizione del ricercatore tra gli autori. La valutazione verrà condotta dal Comitato Scientifico della Rivista Ittiopatologia e il premio verrà assegnato al miglior ricercatore under 40 dell’anno in corso.

 

La valutazione dovrà tenere conto di:

  • Posizione del ricercatore tra gli autori
  • Impact Factor assoluto della Rivista di pubblicazione
  • Eventuale presenza di citazioni del lavoro

La posizione del ricercatore permette di calcolare il coefficiente da utilizzare ed applicare nella valutazione dell’I.F.; tali coefficienti sono:

  •  1,0 dove il ricercatore è inserito come primo nome
  •  0,8 dove il ricercatore è inserito come ultimo nome
  •  0,7 dove il ricercatore è inserito come secondo nome
  •  0,5 dove il ricercatore è inserito come terzo nome
  •  0,4 dove il ricercatore è in altra posizione rispetto alle posizioni sopra citate.

Le eventuali citazioni vengono utilizzate come maggiorazione del coefficiente della pubblicazione in forma decimale; più precisamente inserendo il numero di citazione alla seconda cifra dopo la virgola (esempio: primo nome – coefficiente 1,0; citazioni 3; coefficiente finale 1,03). La valutazione verrà effettuata sommando tutti i valori ottenuti dall’elenco presentato; verrà quindi stilata una graduatoria con i punteggi relativi, in base alla produzione scientifica del ricercatore.

 

La graduatoria non verrà pubblicata, ma verrà premiato solamente il ricercatore under 40 che avrà ottenuto il punteggio più alto secondo i criteri descritti. La premiazione consiste in una targa attestante il premio ed una compenso in denaro pari a 200,00 euro.

 

Allegato A